Caricamento carta ...


On Centro Storico Fiat

A worldwide community of Fiat and Lancia enthusiasts. Feel free to comment in any language you like (and share your pics... they don't need translation!) The Museum (cars, trucks, tractors, airplanes, trains, assembly lines, advertising posters…) is open every Sunday from 10 to 19. Free entry. Corporate archives available by appointment. Inaugurated in 1963, Centro Storico Fiat is hosted by an Art Nouveau building that was built as the first expansion (1907) of the workshops located on Corso Dante, the company's first home. The facility began to witness important moments in Fiat's history straight away: the first of these dates back to 4 May 1966, when in the building's central hall Vittorio Valletta, a key figure in the more than a century of history of the company founded by Senator Giovanni Agnelli, signed the agreement with the USSR that led to the construction of Togliattigrad. Centro Storico Fiat now hosts a collection of automobiles, mementos, models and advertising manifestos by artists spanning the company's entire history: from its first vehicle, the 3½ Hp, to the impressive Mefistofele, which in 1924 beat the all-time world speed record. Then there are the first tractor, the Fiat 702 of 1919, the 18BL truck, which transported Italian troops in the First World War, the Littorina, a rail transportation leader beginning in the Thirties, and the striking G91 fighter, an aircraft designed by Giuseppe Gabrielli and later adopted by NATO. The exhibit itinerary, which will surprise visitors with Fiat ship engines, bicycles, refrigerators and washing machines, includes a reconstruction of several facilities symbolic of the company's history and changes in its working methods. It is open every Sunday from 10 to 19. Free entry. In the same building are located the corporate archives, available by appointment: more than 5,000 linear meters of print documents, 300,000 technical designs, 5,000 automotive and industrial history volumes and magazines, more than six million images (prints, slides, plates and negatives) and over 200 hours of historical films. Of particular interest is the archive of designer Dante Giacosa, the “father” of the mini cars: the Fiat Topolino (“little mouse” in Italian), the Fiat 600 and the Fiat 500, which motorized the Italian population. https://twitter.com/CSFiat Inaugurato nel 1963, il Centro Storico Fiat ha sede in un edificio liberty che fu il primo ampliamento (1907) delle officine di corso Dante dove nacque l’azienda. Fin dall’inizio è stato teatro di momenti importanti nella storia della Fiat: il primo risale al 4 maggio 1966 quando, nel salone centrale, Vittorio Valletta, una delle figure chiave nella storia ultracentenaria dell’azienda fondata dal Senatore Giovanni Agnelli, firmò l’accordo con l’URSS che portò alla costruzione di Togliattigrad. Ora il Centro Storico ospita una collezione di automobili, cimeli, modellini e manifesti pubblicitari di artisti che copre l’intera storia dell’azienda. Dalla prima vettura, la 3½ Hp, all’impressionante “Mefistofele”, che nel 1924 batté il record mondiale assoluto di velocità. E poi ci sono il primo trattore, il Fiat 702 del 1919; l’autocarro 18BL, che motorizzò le truppe italiane nella prima guerra mondiale, la Littorina, protagonista del trasporto ferroviario a partire dagli anni Trenta e l’affascinante caccia G91, il velivolo disegnato da Giuseppe Gabrielli e poi adottato dalla NATO. Il percorso di visita, in cui è possibile imbattersi in motori per navi, biciclette, frigoriferi e lavatrici “targati” Fiat, si snoda attraverso la ricostruzione di alcuni stabilimenti simbolo della storia aziendale e dei cambiamenti nel modo di lavorare. E' aperto ogni domenica dalle 10 alle 19. Ingresso libero. Nello stesso edificio è presente anche l’archivio aziendale, consultabile su appuntamento: più di 5.000 m.l. di documenti cartacei, 300.000 disegni tecnici, 5.000 tra volumi e riviste di automobilismo e storia industriale, più di 6 milioni di immagini (stampe, diacolor, lastre e negativi), 200 ore di filmati storici. Di particolare interesse il fondo del progettista Ing.Dante Giacosa, il “papà” delle utilitarie - la Topolino, la 600, la 500 - che hanno motorizzato l'Italia. https://twitter.com/CSFiat

Valutazione: 5 / 5 - 192595

Indirizzo Street: Via Chiabrera, 20, Turin

Telefono: +390110066240

Sito:

Orari di apertura:

Domenica: 10:00 - 19:00

Luoghi a Turin che sono aperti oggi
annuncio

Invita i tuoi amici a Centro Storico Fiat

Con gli amici di Facebook che si desidera visitare Centro Storico Fiat?

annuncio

1176 controllato in Centro Storico Fiat

Entra per vedere quale dei tuoi amici di Facebook sono il check-in su Centro Storico Fiat

Annuncio

Controllare in un hotel dopo la vostra visita a Centro Storico Fiat

Hotel prenota


Confronta con gli altri luoghi

Centro Storico Fiat

Centro Storico Fiat

FPT Industrial

FPT Industrial

Confronta con gli altri luoghi

Hai intenzione di visitare Centro Storico Fiat?

Entra per vedere se ci sono nessuna offerta dai Centro Storico Fiat

Login
annuncio

Recensioni

  • Fiat car, which Fiat never made: Zastava 101

    den 17/11 2018 via
  • The Beast of Turin - 1911 Fiat s76 - HUGE FLAMES from its 28.4 Litre Engine! - Goodwood FOS 2018


Suggerimenti per luoghi dai tuoi amici

Da quale dei tuoi amici di Facebook Avete suggerimenti per luoghi?

Scegli amici
annuncio
Big Sale 300 x 250

Luoghi vicino a te

Vuoi vedere i luoghi popolari vicino a te?


Notifiche dai tuoi amici

Quando i uno dei tuoi amici visita un negozio di barbiere sul nostro sito da cui gli amici di Facebook vuoi ricevere le notifiche?

Scegli amici
annuncio

Luoghi simili la Turin

Museo Nazionale del Cinema di Torino

Museo Nazionale del Cinema di Torino

via Montebello 20, Turin

Apri ora. Chiude 8 ore, 36 minuti

  • 34157